Da Fraunhofer a Secchi ed oltre: 200 anni di spettroscopia astronomica

Da Fraunhofer a Secchi ed oltre: 200 anni di spettroscopia astronomica

In occasione del ventesimo anniversario della nascita dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e del 100° anniversario della fondazione della International Astronomica Union (IAU), l’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo “Giuseppe S.Vaiana” organizza la manifestazione “Da Fraunhofer a Secchi ed oltre: 200 anni di spettroscopia astronomica”.

Tra gli eventi previsti:

·         23 maggio alle 15.00 nell’aula dell’Osservatorio è il seminario interno (in inglese) “Joseph Fraunhofer: a genius in optics and a pioneer of astronomical spectroscopy”, a cura di John B. Hearnshaw, professore emerito dell’University of Canterbury (Nuova Zelanda), uno dei massimi esperti di storia dell’astrofisica.

·         Il 27 maggio alle ore 9.30 e alle ore 16.00 nella Sala Mattarella di Palazzo dei Normanni e osservazioni del Sole al telescopio: conferenza divulgativa “Dai pianeti extrasolari alle kilonovae, un racconto dell’Universo a colori” a cura di Antonio Maggio (INAF-OAPa). La conferenza si svolgerà su due appuntamenti: la mattina alle ore 9.30 è dedicata principalmente alle scolaresche; il pomeriggio, alle ore 16.00, è rivolta a tutti.

Sia di mattina che di pomeriggio, subito dopo la conferenza sarà possibile effettuare da Piazza del Parlamento delle osservazioni del Sole al Celestron C8 per osservare la fotosfera e le macchie solari e al Coronado per ammirare la cromosfera solare, guidate da Mario Guarcello (INAF-OAPa).

  • 27 maggio – 17 giugno la mostra “Alla Specola sulle orme di Padre Secchi”, che si snoda tra il piano dell’Osservatorio e il Museo della Specola.

La mostra, a cura di Ileana Chinnici e Donatella Randazzo, espone materiali librari e archivistici legati alla figura di Angelo Secchi, recentemente restaurati da Giada Genua, oltre ad un breve video di presentazione. All’allestimento collaborano le studentesse del secondo anno del corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali PFP5.

La mostra resterà aperta fino al 17 giugno, con visite su prenotazione.

Per informazioni e prenotazioni: mail ti.fa1561073492ni@oi1561073492lgino1561073492c.ale1561073492unam1561073492 e tel. 091 233273 nelle mattine dei giorni feriali, dalle 9 alle 13.