A … come astronomia

http://www.astropa.inaf.it/a-piccoli-passi-nelluniverso-2/

Proposta di didattica dell’astronomia per le scuole primarie e secondarie di primo grado dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo

 

“A …come Astronomia” è un progetto di didattica elaborato dall’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo “G.S. Vaiana” per introdurre gli studenti all’astronomia e al metodo scientifico attraverso attività di gioco/imparo.

Il progetto prevede l’erogazione di corsi nelle scuole, modulati in base all’età e alle competenze degli studenti partecipanti, sotto la guida di divulgatori scientifici dell’Osservatorio, in un percorso articolato in cinque incontri di circa due ore con cadenza settimanale, sia in orario scolastico, che nel pomeriggio, in base alle richieste delle scuole.

Il fascino che l’astronomia esercita in qualsiasi fascia di età può diventare un ottimo mezzo per interessare anche gli studenti meno predisposti allo studio delle scienze in generale.

Durante i corsi vengono affrontati argomenti di astronomia di base, come il Sole e i corpi del Sistema Solare, attraverso lezioni frontali partecipate, utilizzo di materiali multimediali, costruzione di piccoli strumenti, realizzazione di semplici esperimenti e di giochi individuali e di gruppo.

Un test iniziale serve ad individuare eventuali nozioni errate da correggere nello svolgimento del corso. E’ prevista una verifica finale, con la realizzazione di cartelloni dotati di codici QR, che consentiranno anche ai genitori di rivedere momenti significativi del corso.

L’ebook, il materiale divulgativo, i poster dotati di codici QR, i video e le immagini relative al modulo 1 del corso si trovano su http://iyl2015.inaf.it/Ebook/

E’ possibile scegliere tra:

 

Modulo 1. Terra, Sole, luce

 

Modulo 2. Guida per i viaggiatori del Sistema Solare

 

L’Osservatorio Astronomico di Palermo finanzia parzialmente il progetto nelle scuole della città, quindi per l’attivazione di ogni modulo è necessario un contributo economico di 250,00 € da parte di ogni classe. Per partecipare al progetto, gli insegnanti delle classi interessate dovranno inviare una richiesta scritta a ti.fa1488284484ni.ap1488284484ortsa1488284484@cira1488284484d1488284484, precisando il modulo scelto, i periodi e gli orari richiesti.

Una volta concordata l’attivazione di un corso per una classe, la scuola dovrà procedere con il bonifico e mandarne immediatamente copia per fax (091233444 all’attenzione della dott.ssa Laura Daricello) o per e-mail a ti.fa1488284484ni.ap1488284484ortsa1488284484@cira1488284484d1488284484

Il versamento deve essere fatto a:

Istituto Nazionale di Astrofisica

BNL, VIA COSTANTINO NIGRA N.15 ROMA 00194

IBAN IT69S0100503309000000218500

Codice SWIFT    B N L I I T R R

A favore dell’INAF-OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PALERMO

Causale del contributo: Corso A… come Astronomia

Denominazione istituto debitore e classe  ………………………………………..

 

Per gli studenti che partecipano al corso sarà possibile partecipare ad un incontro guidato al Planetario e al museo astronomico di Villa Filippina e ad un’osservazione guidata del Sole ad un costo scontato di eu. 3 a studente.

La dott.ssa Laura Daricello, responsabile delle attività di didattica e comunicazione dell’Osservatorio Astronomico di Palermo, è disposta a concordare un incontro con dirigente scolastico e docenti per presentare il progetto in maniera più approfondita.

Contatti: ti.fa1488284484ni.ap1488284484ortsa1488284484@cira1488284484d1488284484 – tel. 091-233247

 

Modulo 1. Terra, Sole, luce

In linea con i temi e le finalità dell’IYL2015, l’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo dal 2015 promuove nelle scuole “Terra, Sole, luce”, il primo modulo del progetto di didattica “A… come Astronomia”, dedicato allo studio della Terra e del Sole e all’analisi di alcuni fenomeni fisici/astronomici quali la forza di gravità e la scomposizione della luce.

Il percorso è articolato in cinque incontri di circa due ore ciascuno con cadenza settimanale, che potranno svolgersi sia in orario scolastico, che nel pomeriggio, in base alle esigenze della scuola.

I divulgatori scientifici dell’Osservatorio andranno nelle scuole e introdurranno gli studenti all’astronomia e al metodo scientifico attraverso attività di gioco/imparo; durante i corsi gli argomenti verranno affrontati attraverso lezioni frontali partecipate, utilizzo di materiali multimediali, costruzione di piccoli strumenti, realizzazione di semplici esperimenti, giochi individuali e di gruppo.

Un test iniziale servirà ad individuare eventuali nozioni errate da correggere nello svolgimento del corso; durante la verifica finale, che si svolgerà nel quinto incontro, gli studenti illustreranno ai genitori e/o ai compagni di scuola gli elaborati realizzati. Un’altra prova di verifica verrà proposta sotto forma di gioco didattico a squadre. Al termine del corso verranno rilasciati degli attestati di partecipazione.

Ad ogni classe che aderirà al progetto sarà data in omaggio una copia del libro “Astrokids. Avventure e scoperte nello spazio”, edito da ScienzaExpress e realizzato da astronomi e divulgatori dell’Istituto Nazionale di Astrofisica; utilizzando questo testo divulgativo i docenti potranno portare avanti in autonomia con i propri studenti il percorso astronomico iniziato con l’Osservatorio.

 

Modulo 2. Guida per i viaggiatori del Sistema Solare

Si tratta di un viaggio virtuale nella nostra galassia, che prevede un largo impiego di tecnologie innovative per la didattica e attivita’ e giochi manuali. Verranno fornite informazioni generali sugli oggetti celesti del Sistema Solare: Sole, pianeti, pianeti nani, satelliti, asteroidi e comete. Si discuterà riguardo all’eta’ e alla formazione del Sistema Solare e verranno analizzate le dimensioni del Sole e il suo ruolo nel Sistema Solare.

Utilizzando oggetti di facile eperibilita’, verranno affrontate le dimensioni dei pianeti del Sistema Solare e saranno confrontate con quelle del Sole, nelle corrette dimensioni in scala.

Verra’ poi affrontato il concetto di distanza nel Sistema Solare e di come misurarla, partendo dal metro, passando per la circonferenza della Terra per poi giungere all’unità astronomica.